Simulimpresa

Presentazione del progetto

La Simulimpresa nel processo formativo consente allo studente di:

 

  • riflettere sulle proprie capacità operative e organizzative;
  • favorire il confronto tra istituzione scolastica e realtà lavorativa;
  • contribuire a sviluppare senso di responsabilità e autonomia nel rispetto degli impegni.

 

Ogni allievo deve imparare a gestire diversi ruoli all’interno dell’impresa simulata. Ognuno svolge le mansioni definite per ogni singolo posto di lavoro, con tempi di permanenza legati al raggiungimento degli obiettivi prefissati. Gli obiettivi prefissati vanno esplicitati all’impiegato-allievo in modo chiaro all’inizio di ogni attività assegnata. Al termine del periodo prefissato la rotazione preventivamente programmata e lo studente passerà ad altro incarico, cambiando ufficio. Lo scopo della rotazione è quello di consentire all’allievo di avere una visione d’insieme dell’azienda nelle sue articolazioni organizzative, di giungere a una preparazione polivalente e di evidenziare, pur nei limiti di un’attività di simulazione, il settore amministrativo nel quale sono maggiormente espresse le proprie capacità e attitudini.

 

Gli obiettivi del modello Simulimpresa tendono a promuovere:

  • capacità comportamentali e relazionali
  • senso di responsabilità
  • autonomia
  • collaborazione, lavoro d’equipe
  • aumento della base motivazionale di  ogni allievo

 

L’attività di simulazione di impresa è potenzialmente in grado di suscitare interesse da parte degli allievi, dal momento che rende partecipi questi ultimi di un progetto (la mission aziendale), sviluppa un clima cooperativo, stimola il lavoro di gruppo, consente di percepire i fini della propria attività e del proprio impegno, tutti fattori decisivi nel creare motivazione all’apprendimento.

 

MANSIONARIO: il mansionario rappresenta uno strumento di tipo operativo sui compiti da svolgere in un determinato posto di lavoro. Ciò significa consentire allo studente che vi si insedia, di effettuare attraverso la sua lettura, una prima ricognizione delle attività che dovrà svolgere, garantendogli in questo modo l’autonomia operativa necessaria.